BIOGRAFIA

L'artista nel suo studio a.2004

Fernanda Duso è nata a Valdobbiadene, Treviso. Vive e lavora a Padova.

Si diploma all'Istituto d'Arte “P. Selvatico di Padova nel 1963, e all'Accademia di Belle Arti di Venezia nel 1967 con il maestro Bruno Saetti.

Inizia ad esporre nel 1968.

Dal 1998 è iscritta come membro esterno al Centro Interdipartimentale Studi Colore e Arte (Dipartimento di Psicologia Generale dell'Università degli Studi di Padova).

Dal 1995 al 2001 svolge un'intensa attività nel campo del “ritratto” e nel contempo approfondisce il suo studio trentennale nel campo del “nudo".

Ha insegnato per molti anni.

Nell'85/87 espone le prime textures (i quattro elementi) in bianco/nero a Venezia alla Galleria S. Vidal.

Nel frattempo si occupa di scenografia, costumi,pittura su seta, illustrazione di opere scientifiche.

Esegue ritratti su commissione.

Nel 1998 realizza i primi acquarelli astratti “ d'intonazione percettivistica ”, come nota Paolo Rizzi che li presenta criticamente nel 2001 all'Arte fiera di Padova.

Nel 2002, il comune di Padova le allestisce a Palazzo Moroni la personale “Eclettici Percorsi” promossa da Gabriella Villani che ne cura anche il catalogo.

Nel 2004 comincia a stampare su tela le textures digitali sia monocromatiche che colorate. Si esprime in qualche caso ricercando effetti optical , oppure interviene manualmente, con forme e colori per ricreare assieme agli antichi segni-tessitura, spazio e significato.

Nel 2004 partecipa alla mostra “Evidenza e Apparenza” alla Padua Art Gallery esponendo oltre agli acquarelli due tele digitali di grandi dimensioni.

Nel 2005 partecipa alle mostre “Passegiata Effimera” a Montegrotto e a tutte quelle legate al “Padiglione Italia” curate da G.Da Lio, A. De Stefani, Elena Agudio, P.Daverio.

La Padua Art Gallery nel 2006 le allestisce la esaustiva personale "Tracciati Di Luce.

Del 2007 è la personale "Tracciati" organizzata dalla Biblioteca P.P.Pasolini di Cadoneghe di PD.

Nel 2009, si diploma in oreficeria all'I.T.S. "P. Selvatico" di Padova col maestro Graziano Visintin.

Nel 2010 il Quartiere Centro con il Comune di Padova, le allestisce a Palazzo Moroni una mostra antologica ove espone anche una piccola scelta di lavori d’oreficeria.

Nel 2012 è selezionata per partecipare alla mostra mercato di oreficeria di design: "JOYA" a Barcellona.

P.Daverio e G:Da Lio alla mostra Magico Padiglione Italia.Nella seconda foto il critico G. Da Lio con Fernanda Duso alla stessa mostra.
Vedi: opere di formazione

Breve presentazione critica di Giancarlo Da Lio

  E' bello poter visitare un po' la storia per intero di un'artista.Lo ritengo un privilegio di quell'attimo fuggente che di solito è l'esposizione. Un'esposizione input di effeti ma soprattutto di cause. Quelle cause che trovo sulle pareti e distribuiti negli spazi dello studio di Fernanda Duso. Ieri le ho viste e oggi le ripenso. Certi corpi, certe composizioni e i colori così particolari. Mi sono penetrati come un virus nello schema del mio pensare. E le delicatezze dei suoi acquarelli neogeometrici. Un'arte per i non muratori della pittura. Una conferma delle sue idee in movimento e precise nello stesso tempo per arrivare a quelle del periodo che ho avuto il piacere di esporre al Magico Padiglione Italia. Un periodo che è aperto alla variabile della potenzialità che caratterizza chi riesce a vedere oltre.

 

Riconoscimenti
1965 – VE, “Concorso Scalabrini” riservato agli allievi delle Accademie di Belle Arti, Premio Acquisto. 1977 – Bassano (VI): II Premio Internazionale “J. Da Ponte. 1981 – Rimini, premio “Zeus d'oro”. 1990 – PD “Padova Colore” : Secondo premio per il ritratto.

Bibliografia
L'artista è inserita nell'”Archivio per l’Arte Italiana del Novecento” dell’Istituto Germanico di Storia dell’Arte di Firenze, nel volume “Arte italiana contemporanea” di Emilio Contini e Paolo Rizzi, ed. “La Ginestra”, FI, 87/88; nel “Censimento Artisti Triveneti, ed. Arte Triveneta, PD, 88/90/99; nel volume “i miei amici artisti” di Umberto Marinello, ed. Maseratense, PD, 1994; nell'Annuario d'Arte Moderna, Associazione ACCA, 1997/1998/1999.
Nei seguenti cataloghi: Arte Fiera di Padova 2001/2002/ 2003; Evidenza e apparenza,a cura di M. Beatrice Autizi, Tipolitografia Bretini, PD, 2004; Passeggiata effimera, a cura di Adolfina De Stefani, Grafica Chinchio, Rubano (PD), 2005; Incisori Italiani Contemporanei,a cura di Francesco Anacreonte, Tipografia Estroprint, tezze (VI), 2006; Nel Catalogo Arte a villa Nani Loredan di M. Beatrice Rigobello e Francesco Autizi, Tipografia Lendinarese, Lendinara (RO), 2009; Fernanda Duso-Eclettici percorsi, a cura di Gabriella Villani, ed. Deganello, PD, 2002.

Attività
1985 – Ha curato la grafica del corpo umano e degli animali del testo di F: Fabris e G.Polo L'Evoluzione scientifica, Milano, Trevisini ed. 1993/94/95 – Ha realizzato in collaborazione col regista L. Rizzto del T.P.R. Di PD scenografie e costumi per il Teatro della Scuola. 1988
– E' iscritta come membro esterno del Centro Interdipartimentale Studi Colore e Arte (Dipartimento di Psicologia Generale dell'Università degli Studi di Padova).

Autori di testi e note critiche
Anna Antoniazzo, Maria Luisa Biancotto, Enrico Buda, Giulia Calligaro, Martina Calvi, Giancarlo Da Lio, Osvaldo da Pos, Luca Facchinelli, Sandra Faccini, Pier Luigi Fantelli, Alessandra Galvani, Enrico Gusella, Franco Holzer, Sergia Jessi, Luciano Lepri, Umberto Marinello,Gian Franco Martinoni, Mariano Missaglia, Giuseppe Mugnone, Gian Luigi Peretti, Beatrice Rigobello Autizi, Paolo Rizzi, Giovannella Rossi, Ines Thomas, Paolo Tieto, Francesco Valvassori, Gabriella Villani, Silvana Weiller, Antonio Zambusi.

Referenze stampa
Il Gazzettino, Il Mattino di Padova, Galleria Veneta, La Gazzetta delle Arti, La Difesa del Popolo, Arte Italia Illustrata, L’Arena di Verona, Il Corriere della Sera, Il Giorno, Il Sole 24 Ore Nord Est, La Nuova Tribuna Letteraria, Padova e il suo Territorio.

Studio in 35131 Padova via E. degli scrovegni 9 - Tel.+39 049-661196 cel.3406188560
e-mail: ferduso@virgilio.it
www.fernandaduso.it



email: info@fernandaduso.it - tutti i diritti riservati | designed by FuoriFuormato