OPERE ASTRATTE

Triplice movimento
a.2003 - cm. 50x35
acquarello su carta

Topografia italiana
a.2008 - cm. 40x30
acquarello su carta

Caduta libera
a.2003 - cm.50x35
acquarello su carta

Al di qua del verde
a. 2000 - cm. 41x41
acquarello su carta


Giochi d’ombra
a.2004- cm. 70 x 70
acquarello su carta


Stendardi sui monti orientali
a.2007 – cm. 56x56
acquarello su carta

Squarcio nella foresta
a. 2002 – cm. 70 x 50
acquarello su carta

Danza
a. 2003 – cm. 76 x 56
acquarello su carta

Doppia gravità
a.2006 - cm. 56 x 76
acquarello su carta

Tessitura italiana
a. 2004 - cm. 30 b. x 40 h.
acquarello su carta


Ascensione bianca con rallentamento rosso
a.2006 - cm. 60 x 80
olio su tela


Ascensione nera con rallentamento verde
a.2006 - cm.60 x 80
olio su tela

Sei in uno
a.2006 - cm. 80 x 80
olio su tela

Movimento e contromovimento
a. 2006 - cm. 70 b. x 70 h.
olio su tela


Ossessione
a.2006 - cm. 100 x 80
olio su tela


Blù perfect
a.2006 - cm.50 x 70
olio su tela

Isola misteriosa
a.2004 - cm. 40 x 30
acquarello su carta

Luna scritta
a. 2000 - cm. 35 b. x 50 h.
acquarello su carta


Anni sessanta
a.2004 - cm. 30 x 40
acquarello su carta


Perfect
a.2005 - cm.40 x 50
olio su tela

Quadrate trasparenze
a.2001 - cm. 41 x 41
acquarello su carta

Pietra paesina
a. 2000 - cm. 41 x 41
acquarello su carta

Interferenza luminosa
a.2005 - cm. 41 x 41
acquarello su carta

Rosso dinamico
a.2005 - cm. 60 x 80
olio su tela

Opposizione rosso-nera 2°
a. 2002 - cm.50 x 70
acquarello su carta

Strade nel bosco marino
a.2001 - cm 41 x 56
acquarello su carta

Pieno e vuoto
a.2002 - cm. 50 x 35
acquarello su carta

Mediazione rosa
a.2004 - cm.60 x 80
olio su tela

Coppia tranquilla
a. 2003 - cm. 76 x 56
acquarello su carta

La mia casa dentro e fuori
a. 2004 - cm. 40 x 30
acquarello su carta

Colonnato
a. 2003 - cm. 50 x 35
acquarello su carta

Frammenti di scrittura
a.2005 - cm. 100 x 70
olio su tela

Paolo Rizzi dal catalogo personale: “…negli acquarelli di Fernanda Duso, si affolla tutto intorno un mondo di “compagni di viaggi”: sono gli artisti della grande avanguardia storica, da Klee a Kandinskij, da Masson ad Hartung. Essi fanno da sfondo ad un lavoro di grande finezza intellettuale ed esecutiva.” e piu avanti… “la sua cultura la porta ad avvicinarsi con un linguaggio di astrazione percettivistica, ad una sottile allusività.” e più avanti …Sono trame squisite entro cui naviga una fantasia sottile, aerea, fatta di vibrazioni che si sciolgono nell'aria.”

Beatrice Rigobello Autizi dal catalogo “Evidenza e Apparenza” sopraccitato: ”Composizioni in cui le sfumature interferiscono le une con le altre, i colori interagiscono, le trame s'intrecciano, in uno spazio pittorico in cui la musicalità diventa elemento essenziale della percezione. C'è nei quadri di Fernanda Duso l'eleganza dei motivi decorativi islamici e la grazia astratta di Klee, ma soprattutto c'è il senso della ricerca cromatica e poetica dell'immagine mentale.”

Giancarlo Da Lio dalla presentazione verbale (poi scritta ) della mostra “passeggiata effimera”giugno 2005 a Montegrotto Terme…”E' figlia del nostro Veneto per formazione culturale e scelta del luogo operativo…E' un'opera che gioca sulla sensazione/percezione ottica e soprattutto su quella capacità di giocare su un valore semantico che il segno ha come la parola o a completamento della scrittura stessa. Il segno ampliato ci fa scoprire ciò che l'artista ha già scoperto…Una scoperta che sa di antico e di contemporaneo.La storia dell'incisione come illustrazione di un medioevo europeo e di un medioevo orientale che si incontrano nella linea segno che ci avvia tutti noi a una forma dialettica che ci deve far maturare e piu avanti….”un percorso che è soltanto agli inizi poiché l'artista è piena di energie, positivamente curiosa nello scoprire.Una curiosità che l'accompagna dagli anni formativi.”

O.Da Pos dal catalogo personale :”Da sottolineare come in altre composizioni dell'autrice siano chiaramente visibili superfici trasparenti indiscutibilmente bianche come in “ ruotando s'accentua”: questa possibilità era stata ne gata dal filosofo Wittgenstein, ma prevista da molti studiosi di percezione.”

 



email: info@fernandaduso.it - tutti i diritti riservati | designed by FuoriFuormato